Termovalorizzatore di Piacenza

L’impianto di termovalorizzazione di Piacenza si trova nella periferia sud di Piacenza, nel complesso di Strada Borgoforte 22, fra l’autostrada A21 e l’argine maestro del fiume Po; opre un’area di 30.000 mq e si sviluppa all’interno di un complesso di oltre 200.000 mq, occupati dalla sede e dagli impianti di Iren (depuratore, stoccaggio e trattamento rifiuti speciali, stoccaggio raccolte differenziate e rifiuti solidi urbani).

L'impianto adotta la consolidata tecnologia del forno a griglia, ha una capacità di smaltimento di 120.000 t/a di rifiuti urbani, rifiuti speciali assimilabili agli urbani, rifiuti sanitari trattati e fanghi biologici provenienti dall’attiguo impianto di depurazione delle acque.
Costruito con due linee parallele della medesima capacità – 7,5 t/h – l’impianto, sfruttando il calore derivante dalla combustione dei rifiuti, produce energia elettrica pari a circa 720 kwh/t di rifiuti al lordo dell’autoconsumo, che risulta di circa 100 kwh/t trattata. Nel complesso il processo è in grado di generare una potenza lorda di 11,63 MW (di 10 MW al netto).