Reggio Emilia - Progetto Tricolore

Il Progetto Tricolore di Reggio Emilia nasce in riferimento alla Legge Regionale 05 ottobre 2015 n.16, al fine di raggiungere un quantitativo annuo pro-capite inferiore ai 150 Kg di rifiuti non inviati alle attività di riciclo.

I principli obiettivi del progetto sono:

  • Aumentare la percentuale di raccolta differenziata oltre al 70% (a livello provinciale);
  • Diminuire la produzione di rifiuti urbani e assimilati del 20% nel 2020 (rispetto al 2011);
  • Riciclare carta, metalli, plastica, legno, vetro e organico per almeno il 65% (in termini di peso), promuovendo lo sviluppo dei Centri di Raccolta e il recupero della frazione organica per la produzione di compost di qualità;
  • Implementare su tutto il territorio il sistema di Tariffazione Puntuale (nel Comune di Reggio si partirà il 1° Gennaio 2019).


Per poter raggiungere gli obiettivi preposti, si è ritenuto necessario procedere con uno sviluppo della raccolta domiciliare (o porta-a-porta) delle frazioni di organico e indifferenziato, valutando zona per zona la possibilità di estenderla anche alle altre frazioni di rifiuto.

Per questo motivo, il territorio è stato suddiviso in tre aree:

  • Forese: caratterizzata dalla presenza di 60.000 abitanti circa, è già servita dal 2011 da raccolta domiciliare di organico, carta, vetro-barattolame, plastica, indifferenziato e vegetale;
  • Urbana: caratterizzata dalla presenza di circa 100.000 abitanti, è ormai quasi totalmente servita da raccolta domiciliare di rifiuto organico, indifferenziato e vegetale;
  • Centro Storico: verrà servito nel primo semestre 2018 dalla raccolta domiciliare delle sole frazioni di rifiuto organico e indifferenziato. Per la particolarità del territorio non viene effettuata la raccolta a domicilio della frazione vegetale. Restano, invece, presenti i contenitori per le raccolte stradali di vetro-barattolame, plastica e carta.
     

Le tre aree sono state contraddistinte da un colore differente:

verde per l'area Forese

bianco per l'area Urbana

rosso per il Centro Storico; da cui il nome del progetto: Tricolore.

Le attivazioni sono iniziate nel dicembre 2016 e si concluderanno nella prima metà del 2018.

L'attività di comunicazione e informazione della cittadinanza è stata ampia e complessa; oltre al materiale informativo, sono state consegnate le attrezzature per la raccolta di rifiuti:

  • un contenitore sottolavello per la raccolta della frazione organica per ogni famiglia, accompagnato dal relativo contenitore/carrellato condominiale, il cui svuotamento è previsto 2 volte/settimana;
  • uno o più sacchi per la raccolta del vegetale  - Giroverde;
  • un contenitore per la raccolta del rifiuto residuo da esporre una volta la settimana.


Quest'ultimo contenitore è dotato di microchip associato al contratto di igiene urbana. Con l’attivazione della “tariffazione puntuale” nel 2019, grazie al microchip verranno contate le vuotature derivanti dall'esposizione del contenitore. Il numero delle vuotature consentirà di calcolare la tariffa di igiene urbana esatta per ciascuna utenza per i rifiuti effettivamente prodotti.

Dove è inoltre prevista una raccolta domiciliare delle altre frazioni, sono stati consegnati anche:

  • un contenitore famigliare per la raccolta della carta                   
  • un rotolo di sacchetti per la raccolta della plastica                       
  • un contenitore famigliare per la raccolta del vetro e barattolame.

cosa stai cercando?

https://www.irenambiente.it/iren_ambiente-theme/images